Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca
 
[Via Scalet-Bettega]

Via Scalet-Bettega


Difficoltà: VI+ (due passaggi), spesso V+, (TD+)


Questa via, che segue nella parte centrale evidente fessure e camini neri, è un cappolavoro di Samuele Scalet. In tutto la via abbiamo trovato nessun chiodo.

Per raggungere questa fessura centrale e per evitare il spesso nevoso canalone tra la Pala di San Martino e la Cima Immink, è consigliabile usare i primi due tiri della "via internazionale".

Per trovare meglio le soste, abbiamo infillato i cordini nelle clessidre o sassi incastrati. Per un miglioramento delle assicurazioni sono nescessari una serie di friend e dadi. La roccia é quasi su tutta la via ottima. Solo nei due ultimi facile tiri, si deve stare un pò attenti per i blocchi friabili.


Accesso:

Da San Martino di Castrozza prendere la funivia fino alla stazione Rosetta. Poi prendere il sent. 715 verso il Rif. Pradidali, che passa sotto la Cima di Roda e la Pala di San Martino. Dopo circa un`ora di camino si vede il piccolo nevaio tra la Pala di San Martino e la parete ovest della Cima Immink. Si sale a destra di questo nevaio fino al attacco. Dal Rif. Pradidali attraversare il Passo di Ball e seguire il sent. 715 (ca. 45 min.) verso il Rif. Rosetta.