Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca
 
[Via pilastro rosso]

Via pilastro rosso


Difficoltà generale: ED-


Difficoltà: Un passaggio VII-, tre VI+, tre VI, spesso anche V e V+. È obbligatorio dominare il grado VI.



Accesso:

Da San Martino di Castrozza prendere la funivia fino alla stazione Rosetta. Poi seguire il sent. 715 verso il Rif. Pradidali, che passa sotto la Pala di San Martino e la Cima Immink. L’attacco si trova al punto più basso della parete nordovest.

Se si parte dal Rifugio Pradidali si attraversa il Passo di Ball e si segue il sentiero 715 per circa 45 minuti verso il Rifugio Rosetta.

Discesa:

Seguire dapprima la cresta e poi sempre le tracce e gli ometti che attraversano l’altopiano verso est. Si raggiungono tre canali e si scende quello centrale, che è il più solido con le difficoltà del II poche volte del III grado. Nel primo canale si trovano alcune soste per fare eventualmente anche una calata in corda doppia. Dopo il canale seguire nuovamente gli ometti scendendo un ampio ghiaione (ad inizio stagione coperto di neve) fino alla sua fine. Tenersi a sinistra osservando sempre gli ometti (c’è anche un segnale rosso) fino alle ghiaie del Vallón di Ball e il sentiero 715 (tempo di discesa fin qua: circa 1 ora). Il sentiero 715 porta a sinistra fino al Rifugio Pradidali (circa 1,5 ore) o a destra a San Martino di Castrozza (circa 2 ore).