Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca
Dos Casina Pezol e Ir Parete di Padaro Monte Colodri Rupe Secca Parete San Paolo Lastoni di Dro Coste Dell'Anglone Monte Brento Pian dela Paia Parete del Limarò Due Laghi
Coste dell'Anglone sud Coste dell'Anglone centrale Coste dell'Anglone nord
Via Essusiai Via la piccola piramide Via le scalette dell'Indria Via il profondo rispetto dell'Indria Via il canto dell'Indria Via per Marco Simoni Via le due pareti Via della Polemica „pulita“
 
[Via della Polemica]

Via della Polemica „pulita“

Difficoltà: VI+/A1


Prima salita: maggio 2010 - Ripulita inverno 2017/2018
Dislivello: 320 m
Chiodatura: soste con anelli, chiodi e clessidre. Protezioni di passaggio: alcuni spit, chiodi e clessidre. Per migliorare l’assicurazione è consigliata una serie completa di friend.

Dopo la prima salita nel 2010 abbiamo lasciato la via nello stato originale per quelli che amano queste vie.
Abbiamo scelto il nome “Via della Polemica” per la critica espressa riguardo al nostro stile di creare e pulire le vie d’arrampicata. Si diceva, che i rocciatori volevano vie naturali con tanti alberi ed erba, non pulite e senza spit. Alcuni dicevano persino, che una via ben plasmata e ben preparata non era più una via. Per tutti coloro avevamo lasciato questa via nello stato originale.

Durante 7 anni poche cordate sono state attratte dalla via, sporca con strapiombi erbosi e blocchi instabili. Però la via è bella, entusiasmante ed offre un’ arrampicata molto varia e tecnica su placche, diedri, strapiombi, così abbiamo deciso di ripulirla.
Anche la chiodatura è stata migliorata ma tuttavia serve fare molta attenzione perché la via rimane alpinistica.

Accesso

Dal ponte di Dro si procede lungo la stradina sterrata in direzione di Maso Lizzone per ca. 300m, fino a leggere, su una pietra, la scritta „arrampicata“. Si sale per traccia di sentiero sul ghiaione e nel bosco ad un bivio si gira a destra, si prosegue fino all’attacco.

Discesa

Si seguono le tracce e gli ometti a destra, attraverso il bosco, fino a incrociare il „Percorso delle Cavre“, da percorrere verso destra in direzione „Gere longhe“ che in 45 minuti scende a Dro.