Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca
Parete di Padaro Monte Colodri Parete San Paolo Lastoni di Dro Coste Dell'Anglone Monte Brento Pian dela Paia Parete del Limarò Due Laghi
Coste dell'Anglone sud Coste dell'Anglone centrale Coste dell'Anglone nord
Via diedro Baldessarini Via anche le donne vogliono arrampicare Via Il luogo degli esseri brutti Via il cuore d'oro
 
[Via il cuore d'oro]

Via il cuore d'oro


Difficoltà: massimo VI+, un passo VII- (obbl. VI-)


100 m sopra l’inizio del sentiero degli scaloni si trova una rampa evidente e anche un esagono rosso e d’oro. Questo esagono costituisce il centro della salita. La difficoltà della via è media con alcuni passaggi esposti ed atletici. Nel cuore d’oro c’è un lungo traverso facile a sinistra sotto un piccolo tetto, che si supera al punto più debole. Non si vede bene lo spit sopra il tetto. Dopo la linea corre a destra con un difficile traverso rosso sotto il grande tetto, poi si supera un piccolo strapiombo direttamente, sia in libera con un grande appiglio alto (VII-) sia in azzero. La qualità della roccia è quasi ottima. Ci sono quattro parti differenti sulla via. La via offre quattro parti diverse: la rampa colorata all’inizio, il cuore d’oro, le placche grigie e boscose e il pilastro d’oro finale. Visto che il Sentiero degli scaloni si trova sotto la via, state attenti di non abbandonare la linea e di non fare cadere sassi.

Accesso:

Parcheggiare la macchina a Ceniga vicino al Ponte Romano e andare verso Maso Lizzone. Seguire direttamente prima di Maso Lizzone la strada a sinistra e poi il sentiero degli scaloni a destra. Dopo 10 minuti si trova sulla destra l’attacco della via.

Discesa:

10 m sopra l’uscita si trova il sentiero degli scaloni. Scendendo alla sinistra porta fino alla macchina.