Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca
Vie nelle Dolomiti: Dolomiti di Brenta Pale di San Martino Moiazza Sella, Sassolungo Marmolada Vallaccia Pale di San Lucano Gruppo Fanes Catinaccio
Guglia Franca- Torre Steger Larsec- Pala di Socórda Larsec- Campanile Gardeccia Larsec- Pala Patech Larsec- Torre della Pioggia Larsec- Becco d’Aquila Larsec- Spiz delle Pope Punta Emma Cima di Catinaccio
Via Caterina Via Marte Via spigolo Reali Via Parete bianca Via Solleder rinnovata
 
[Via Parete bianca]

Via Parete bianca

Catinaccio - Cima Catinaccio, 2981 m,

Primi salitori: Simon-, Martin-, Franz Heiss, Heinz Grill, Barbara Holzer, Florian Kluckner, luglio 2023

Difficoltà: VI+, A1 (VII+)

Dislivello: 250 m

Assicurazione:

Tutte le soste sono con un Spit-anello. L'assicurazione intermedia è con spit, chiodi e clessidre. Per migliorare l'assicurazione basta qualche friend fino al bd. 2 (giallo).

Malgrado l'uso di qualche spit, la linea seguita ed il tipo di arrampicata, ricordano una via classica. Tanti passaggi sono di 5° e 6° grado ed alcuni passi in artificiale (danno un tocco vintage allo stile di arrampicata). Tutti i chiodi ed i cordini sono molto sicuri. La roccia è quasi sempre ottima. Una linea logica che cerca i punti deboli della parete, nel vecchio stile alpinistico.

Accesso:

Dai rifugi Vajolet e Preuss si sale verso il attacco della Punta Emma, segue il sentiero obliquo sotto la parete fino alla ghiaione. Si sale fino al attacco. ca. 30 min.

Discesa:

In diagonale verso destra, salendo e puntando alla cima della Punta Emma. Qui con una doppia scendere alla forcella fra la Punta Emma ed il Catinaccio, oppure scendere sulla parete nordest per la via "Ampfer" II°-III°. Sul sentirero nr. 542 si ritorna ai rifugi Vajolet e Preuss. ca. 1 ora. Oppure in corda dopppia sulla "Via Olimpia". Le doppie sono da 30 m. Fare attenzione perchè molto strapiombanti! Vedi foto.

Video sulla via di Florian Kluckner