Nota – Passi dolomitici – Cavalese

Quest’anno il passo Sella non viene chiuso come l’anno precedente, però dal 23 luglio al 31 agosto bisognerà registrarsi. Si attende un calo del 20 %del traffico.

Anche il passo dolomitico del Trentino-Alto Adige diventerà limitato dalle 9 alle 16.

Vede: http://www.mountainblog.it/redazionale/traffico-ambiente-passi-dolomitici-niente-chiusura-accessi-controllati/

A Cavalese invece viene man mano elaborato lo scopo di pianificare il miglioramento costante della viabilità del paese. Partendo dal primo studio di fattibilità nel 2008 per la realizzazione di un tunnel ora si vuole non solo realizzare zone a traffico limitato ma soprattutto aumentarne la godibilità, magari anche favorendo la possibilità di sistemare i tavolini esterni degli ambienti pubblici.

Vede: http://lavisioblog.it/cavalese-rivoluzione-della-viabilita/

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Cenno alla Marcia “STOP PESTICIDI” DOMENICA 13 MAGGIO 2018

Il 13.05.18 si svolge una iniziativa interregionale e ambientale per la MARCIA “STOP PESTICIDI”.

La marcia sarà a Follina (TV), Verona e Caldaro.

Info: www.marciastoppesticidi.it

locandina-ita

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Indicazione ad un progetto per la produzione di biocarburanti di residui agricoli

Ho sentito parlare di un impianto per la produzione di biocarburanti (l’applicazione di cellulosa-etanolo), che risulta da una conversione di residui agricoli, ad es. paglia, culmi, residui agricoli e forestali. La cellulosa-etanolo è un biocarburante sostenibile e avanzato con un contenuto di etanolo di cellulosa del 20%. Secondo la società il progetto ha migliorato il numero di emissioni di particelle di circa il 50% rispetto al carburante di riferimento UE EU5. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Pasqua – arriveranno i primi turisti

Cari lettori,
le vacanze pasquali saranno proprio dietro l’angolo in pochi giorni e, come ogni anno, molti turisti, appassionati di arrampicata e visitatori verranno nella Valle del Sarca e apriranno la stagione.
Molti turisti significano anche molte macchine, molto traffico, aumento dell’inquinamento atmosferico e ingorghi.
Penso che molti turisti sarebbero felici se potessero facilmente e comodamente passare a un mezzo di trasporto alternativo come una bicicletta a noleggio. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Riassunto di alcuni punti dell’intervento del sindaco di Dro Vittorio Fravezzi:

  • Per amministrare il futuro ci si deve porre il problema di che cosa sono le sfide. Fravezzi è d’accordo con quanto propone l’oggetto del presente convegno in quanto è compito essenziale delle amministrazioni pubbliche di dare riposte alle esigenze correnti, soprattutto nell’ottica di una visione globale futura.
  • Non sempre nella comunità c’è l’approccio alle cose in un modo sereno ed equilibrato: quindi c’è bisogno anche di amministrare con esperienza e con saggezza.

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Idea: possibilità di ridurre il traffico in transito da Trento verso Brescia e/o Milano?

Lavoro nel campo della protezione dell’ambiente. Venendo spesso in Trentino mi capita frequentemente di osservare che già nelle prime ore del mattino, ma anche durante l’intera giornata, c’è un traffico intenso soprattutto di camion che sembrano voler risparmiare il pedaggio autostradale e intasano le strade secondarie della valle del Sarca. Così mi chiedo:

  • È possibile vietare il transito di veicoli pesanti da Trento verso Ponte Arche e Milano e anche da Trento a Brescia, o almeno fare pagare un pedaggio ai veicoli pesanti come per esempio viene richiesto da Garmisch in direzione Monaco di Baviera (per la galleria e la strada statale)?
  • Si potrebbero ridurre un po’ i costi del pedaggio per i veicoli pesanti per stimolare l’utilizzo dell’autostrada? Il mancante guadagno derivante dalla riduzione del pedaggio potrebbe essere compensato da coloro che prendono l’autostrada rinunciando alla scorciatoia attraverso la valle del Sarca.

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Estratto dei punti principali del Prologo di Giorgio Daidola

Qui Prologo di Giorgio Daidola Convegno Drosi trova l’articolo completo

La Valle Sarca è un luogo che attrae un sempre maggior numero di turisti, soprattutto turisti sportivi, spesso in simbiosi e in abbinamento, da sempre, con le vicine Dolomiti.

Ma allora, se riusciamo a sognare il futuro che vorremmo, allora diventa chiaro, direi quasi banale, in-dividuare quali sono i problemi da risolvere per realizzare questo futuro. Con riferimento alla Valle Sarca:

quelli del traffico,
quelli dei sistemi di trasporto,
quelli del sovraffollamento,
quelli dei divieti e delle regolamentazioni,
quelli di una maggiore integrazione fra agricoltura e turismo,
quelli della formazione delle nuove generazioni, iniziando dalle scuole dell’obbligo,
quello cruciale di favorire l’incontro fra culture diverse in questo crocevia fra Mitteleuropea e Mediterraneo. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Idee concrete per la visione del futuro (conferenza di Alessandro Gogna il 03 febbraio a Dro)

Visione – La ricerca dello stile

Qui si trova Idee concrete di Alessandro Gogna – estratto della sua conferenza a Dro 02.03.2018i punti principali come:
• E’ il paesaggio solo valorizzato sotto l’aspetto dell’economia?
• Esempio – Le vie ferrate – Esigenza: la salvaguardia dell’ambiente della valle
Domanda: si vuole rischiare che ogni località diventa uguale all’altra?
Ipotesi: Senza stile non c’è davvero eccellenza
• Come si configurerebbe una pianificazione dell’immagine della Valle più oculata e rispettosa
delle caratteristiche della Valle stessa?
o Proposta: mettere la gente in condizione di farsi la propria immagine tramite “Concorsi per foto”

Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Stefano Pisoni, coltivatore biologico, parla dell’ecletticità della valle…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Marco Furlani e Ivo Rabanser: La comprensione della storia apre una finestra per il futuro

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento